Contatti
Tutto quello che cerchi per il tuo cane... in un solo click!
 






Cane che fa la pipì in casa: le cause e i rimedi

Alcuni cani iniziano improvvisamente a marcare il territorio in casa: analizziamo le cause di questo sgradito ed inconsueto comportamento

di Dottor Alberto Franchi

Gent.mo Dottore, mi chiamo Luciana, sono la proprietaria di un Pinscher nano femmina di nome Penny; ha 8 mesi e la settimana scorsa ha terminato il suo primo calore.
Da un paio di giorni sta assumendo un comportamento strano e inconsueto: ha iniziato a fare la pipì sul letto dei miei genitori, è già la terza volta che succede in due giorni.
È inutile dirle il disagio che ha provocato questa cosa: passati i primi mesi di assestamento, Penny ormai sembrava aver imparato a fare i bisogni solo fuori quando la portiamo a passeggiare.
Ho letto che la cosa potrebbe essere collegata alla maturazione sessuale e al conseguente desiderio di marcare il territorio; tuttavia non mi spiego l'attenzione riservata al letto dei miei genitori.
Se fosse così gentile da indicarmi quali potrebbero essere le motivazioni ed eventuali comportamenti da assumere per contrastare la cosa, le sarei molto grata. La ringrazio anticipatamente, Luciana.

Carissima Luciana, posso assecondare la tua ipotesi di marcatura in seguito alla probabile maturazione sessuale avvenuta nella cagnolina.
L’età è compatibile con questo evento fisiologico.
Potrebbero altresì esserci altre cause a spingerla verso questo comportamento sgradito. Falla visitare dal tuo veterinario di fiducia per poter escludere patologie infettive o irritative delle vie urinarie.

Cane fa la pipì in casa 

Riconsiderate tutti insieme la vostra relazione con la cagnolina: il vostro rapporto si basa sui corretti comportamenti previsti dal “protocollo alla deferenza”? 
Eventualmente fatevi indicare un percorso educativo appropriato da un veterinario, esperto in medicina comportamentale.
Come prevenzione di comportamenti indesiderati, come mezzo per ridurre vari stati ansiosi, come profilassi contro il manifestarsi in età adulta di patologie della sfera sessuale (lattazioni false, infezioni uterine, neoplasie mammarie, ovariche, uterine) valutate al più presto se sterilizzare la cagnolina, attraverso la semplice ovariectomia: un intervento micro-lesivo, dal costo estremamente contenuto, che tutti i proprietari di cani dovrebbero prendere seriamente in considerazione per il benessere del proprio amico.


Dottor Alberto Franchi medico veterinario a Verona
Ambulatorio Veterinario Borgo Venezia - Via Felice Casorati 19 - Verona 
Ambulatorio Veterinario Borgo Trento - Via Vittorio Locchi 32/a - Verona
Telefono 347 9729098
e-mail vetverona@gmail.com
www.veterinarioaverona.it 


Articoli correlati

Cane iperattivo: cosa fare?
La castrazione può attenuare l'iperattività di un quadrupede? Rispondono gli educatori esperti in problemi comportamentali del cane!

Come scegliere un cane in canile
I consigli dell'educatore per adottare un cane in canile scegliendolo con consapevolezza e criterio

Pregiudizi inconsistenti e convenienze concrete riguardo la sterilizzazione del cane
La castrazione del maschio e la sterilizzazione della femmina non influiscono sul carattere del cane, sul suo istinto, sul rapporto con il proprietario

Eliminazione impropria del gatto di casa
Alcuni gatti sporcano al di fuori della cassetta igienica preposta; vediamo quali sono le cause e le terapie comportamentali e farmacologiche per risolvere il problema.

La sterilizzazione della cagna: quando sceglierla e perché
La sterilizzazione della cagna è un intervento operatorio completo e deve essere affrontato in modo responsabile





Top articoli

Il vomito nel cane: le cause e i rimedi
Trasportare il cane in automobile: cosa dice la legge
Pronto soccorso veterinario 24 ore su 24
Le piante tossiche per il cane
Le malattie parassitarie del cane: i parassiti intestinali